• Gd Metalli di Palermo

    Raccolta e gestione degli indumenti usati

    L’azienda Gd Metalli di Palermo , nata recentemente, si è fin da subito distinta nell’ambito del recupero ambientale e dei servizi cosiddetti “green”.Grazie all’operato di Gabriele Dulcetta, suo titolare e fondatore, quest’impresa ha saputo conquistare una posizione di rilievo nel riciclo di rifiuti, nonché nella raccolta, nello stoccaggio e, in alcuni casi, nel riuso di rifiuti e materiali dismessi.


    Partendo da un concetto semplicissimo, quello di osservare sotto un’ottica diversa tutto quanto viene abitualmente scartato o considerato obsoleto, la Gd Metalli di Palermo dà nuova vita ad abiti, accessori e tessuti, ancora perfettamente in grado di svolgere la propria funzione.


    Ciò che alcuni gettano, perché ritenuto inutile o superato, per altri può invece costituire un inizio, una fonte di ispirazione o, addirittura, una risorsa indispensabile.Ecco che l’azienda Gd Metalli di Palermo ricopre l’importante ruolo di intermediario tra queste due realtà apparentemente molto distanti tra loro, contribuendo all’incontro tra domanda ed offerta, ma soprattutto garantendo attività ecosostenibili in grado di incrementare il ciclo di vita di un tessuto e favorendone lo smaltimento nel rispetto dell’ambiente.


    L’obiettivo è quello di riqualificare un indumento, ripulire l’ambiente, ridurre i costi di gestione dei rifiuti e, perché no, contemporaneamente aiutare chi ne ha bisogno.Mete ambiziose ma, fino ad ora, raggiunte con successo, fino al conseguimento di un sorprendete risultato: Gd Metalli di Palermo ricopre il ruolo di apripista per altre realtà industriali e di esempio concreto per privati ed Istituzioni.

  • I rifiuti come risorse irrinunciabili

    Grazie all’intuito e alle capacità imprenditoriali del sig. Dulcetta, è stato possibile trasformare un ideale in un vero e proprio lavoro, raggiungendo risultati insperati.


    Da una prima occupazione come raccoglitore ambulante ad un’azienda ben radicata nel territorio, animata da spirito altruistico e desiderio di crescita e, soprattutto, pronta ad affrontare battaglie sociali per rendere una buona abitudine quello che, fino ad oggi, è solo un gesto di solidarietà da parte di un ristretto gruppo di volontari.Concepire i rifiuti, soprattutto quelli del settore dell’abbigliamento, come delle risorse irrinunciabili, adatte a soddisfare con poco le esigenze di molti.Non solo, laddove i capi selezionati non rispondano a specifici parametri di igiene e funzionalità, perché in cattivo stato o danneggiati, possono comodamente essere riciclati come materia prima.


    Dalla ridistribuzione di abiti usati alla preparazione di pezzame e tessuti al metraggio per privati e aziende, industrie e attività commerciali.Il tutto eseguito nel pieno rispetto delle normative vigenti e dell’ambiente, anzi, con il preciso intento di ridurre l’impatto ambientale e lo sfruttamento delle risorse ambientali.

  • Riciclo: da lavoro ambulante ad attività industriale

    Questa passione e questo desiderio di fare qualcosa di più per il mondo in cui viviamo nascono dall’iniziativa del sig. Dulcetta, il quale matura una lunga esperienza familiare e, fondando Gd Metalli di Palermo, intraprende l'attività di raccoglitore a livello ufficialmente riconosciuto.


    Un traguardo di tutto rispetto in una realtà dove il recupero di materiali dismessi vien difficilmente concepito come un business.Determinante, per tale motivo, è risultato l'incontro con Sandro Olivieri, un deputato parlamentare e politico del territorio di larghe vedute e dalla mentalità flessibile e intraprendente, proprio come Dulcetta.Grazie alla collaborazione tra i due e alla costanza dimostrata da entrambi, l’attività inizia a prendere una svolta positiva.


    Sono davvero numerose le battaglie vinte con le Istituzioni, un percorso lungo e tortuoso, che ha dato tuttavia i suoi frutti, portando l'attività di raccoglitore ambulante ad un livello imprenditoriale, certificata e riconosciuta proprio dal Ministero dell'Ambiente.Un modo nuovo e alternativo di guadagnare e far circolare l’economia, offrendo lavoro, sostentamento e risorse anche a coloro che ne hanno più bisogno, mediante l’interazione sociale e valori come la beneficienza e l’altruismo.